Pubblicità
21.1 C
Reggio nell'Emilia
22.5 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo

WP Briefing: Episode 80: Unlocking Your WordPress Potential with Learn WordPress Tools

Welcome to another episode of the WordPress Briefing! In this episode, your host, Josepha Haden Chomphosy, delves into the incredible resources available to help you broaden your WordPress expertise. Whether you're just starting out or looking to deepen your skillset, these tools and tutorials offer something for everyone. Join us as we explore how Learn WordPress can be your guide on the journey to mastering WordPress, providing invaluable support and community connections along the way.
HomeComune di Reggio EmiliaParcheggio Stazione AV Mediopadana. La Città di Reggio Emilia risponde alle opposizioni

Parcheggio Stazione AV Mediopadana. La Città di Reggio Emilia risponde alle opposizioni

Pubblicità
GAIAITALIA.COM REGGIO EMILIA NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Reggio Emilia

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa del Comune di Reggio Emilia dopo le affermazioni di gruppi di opposizione locale sull’assegnazione dei servizi di gestione dei parcheggi alla Stazione Av Mediopadana.

“A seguito delle affermazioni rese pubbliche oggi da gruppi di opposizione locale, si rende noto quanto segue:

  • l’affidamento dei servizi di gestione dei parcheggi alla Stazione Av Mediopadana ha rispettato tutte le norme e i vincoli previsti dal Codice degli Appalti.
  • Va chiarito che il parcheggio a servizio della Stazione Av Mediopadana non è stato oggetto di Concessione alcuna da parte del Comune di Reggio Emilia.
  • La Concessione presuppone infatti il trasferimento del bene con i conseguenti rischi di finanziamento, costruzione e gestione. Nel caso del parcheggio Av, invece, lo stesso è stato finanziato, realizzato e mantenuto nella proprietà e disponibilità del Comune. Tradotto: tutti gli incassi del parcheggio sono a beneficio del Comune.

Al contempo, si è reso necessario individuare tramite appalto le competenze necessarie e non disponibili presso l’Ente, al fine di garantire guardiania, sicurezza, manutenzione e pulizia del parcheggio. Una prima gara, con Procedura aperta, è stata revocata al fine di adeguare il capitolato al nuovo prezziario della Regione Emilia-Romagna, in una fase estremamente caotica di aumento dei valori delle forniture di prodotti e servizi in edilizia. Una seconda gara, sempre con Procedura aperta, dopo l’approvazione di un nuovo progetto è stata pubblicata ed è andata deserta. A questa seconda gara, ha fatto seguito la candidatura di un raggruppamento temporaneo di imprese che ha confermato le condizioni dell’appalto con ulteriori migliorie. Non corrisponde pertanto al vero che non siano state espletate procedure di evidenza pubblica.

A seguito di tale Procedura, che si è regolarmente svolta, non essendo pervenute offerte, si è affidato, con Procedura negoziata, all’unico operatore economico che si è reso disponibile, per carenza di altri soggetti interessati; e questo con un duplice vantaggio: l’Ente non ha dovuto ulteriormente aumentare l’importo a base di gara e, nel contempo, non si è rimandata l’apertura del parcheggio, fatto che avrebbe determinato un significativo danno in termini di incassi. L’affidamento scade alla fine del 2025.

Si sottolinea, per chiarezza, che c’è stata pubblicazione di un Bando di gara, andato deserto, come già detto per altro nella risposta all’Accesso agli atti presentata dal Movimento 5 Stelle.

Vale poi la pena evidenziare che la Procedura negoziata ex articolo 63 a seguito di un Bando pubblico (alias Procedura aperta), che non ha ricevuto offerte, richiede un’apposita preliminare indagine di mercato se vi sono le condizioni e, tipicamente, quando l’Amministrazione varia le condizioni del contratto al fine di renderlo più interessante per il mercato.

A fronte della proposta di un operatore che, appena scaduta la gara, accetta tutte le condizioni del Bando, l’indagine di mercato può intendersi già svolta con il Bando andato deserto e l’aggiudicazione diretta all’operatore è motivata dall’oggettiva assenza di concorrenza sul mercato. Tutto questo si precisa a scanso di gravi equivoci e quale prima risposta ad una serie di affermazioni che possono ingenerare una infondata cultura del sospetto, che l’Amministrazione comunale respinge con fermezza, e  a considerazioni diffamatorie nei confronti dell’Amministrazione, da cui la stessa intende difendersi”.

 

 

(17 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



Reggio nell'Emilia
cielo coperto
20.8 ° C
21.2 °
19.8 °
79 %
0.5kmh
100 %
Gio
20 °
Ven
18 °
Sab
22 °
Dom
22 °
Lun
22 °
Pubblicità