Pubblicità
11.1 C
Reggio nell'Emilia
12.3 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo
HomeNotizieInaugura venerdì 7 marzo alle 17.30 la mostra “Il Senso del Tempo”...

Inaugura venerdì 7 marzo alle 17.30 la mostra “Il Senso del Tempo” di Gigi Montali

di Isabella Grassi

Gigi Montali di cui le foto sul viaggio lungo il Mississipi e nel blues sono ancora esposte allo Studio Bertani in Strada al Ponte Caprazucca 7, Parma, dopo la mostra che si è tenuta durante l’edizione autunnale dei Weekend Letterari Fest 2022, inaugura una nuova mostra intitolata “Il senso del Tempo” venerdì 7 marzo 2023 ore 17:30 presso il Grand Hotel De la Ville in Largo Calamandrei a Parma.

Fotografo eclettico, amante dei viaggi e promotore di numerose iniziative si sposta spesso dalla sua Colorno per raggiungere mete amene e regalarci immagini suggestive. Con le parole di Orietta Bay vi introduco alla mostra, ricordandovi che le opere rimarranno esposte fino al 20/04/2023.

“Osservando queste fotografie siamo immessi in un’atmosfera di quieto mistero. Coglie lo spaesamento di chi si sente osservato ma non comprende, in modo chiaro, da chi. Tra l’accogliente spazio dove la natura è regina, che domina ma è anche custode, pare di udire un leggero melodioso bisbiglio. Un sussurro di voci flebili ma incisive che si raccontano dialogando di tempi lontani: gesta valorose, ambite vittorie, incontri amorosi. Ricordi impressi nella pietra ad imperitura memoria di chi, in un tempo ormai trascorso, ha lasciato il segno del suo passaggio nel mondo.

Fotografie che suggeriscono riflessioni importanti, esistenziali, ragionando sul rapporto tra l’uomo e la natura e la loro indissolubile relazione. Sottolineature sulla caducità delle cose e la loro fragilità, in un continuo inarrestabile mutamento. Tempus Fugit come affermava Virgilio nelle Georgiche. Ed è proprio Il tempo e la sua relazione con la vita che percepiamo come il fulcro tematico del progetto “Il senso del tempo” di Gigi Montali. Da autore attento alle sfumature significanti ci affida il suo messaggio iconico lavorando su una personale scelta poetica e stilistica. Morbidezza nei toni cromatici anche se intrisi di una leggera cupezza e l’incombente presenza simbolica della statuaria. Decisioni determinanti che aiutano a percepire in profondità e chiariscono anche uno degli archetipi della fotografia. Fissare l’attimo e congelarlo. Apparentemente senza un oltre, ma, al contempo, renderlo presente per sempre nella memoria dei posteri.”

 

 

(7 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità