Modena, livelli dei fiumi in diminuzione ma ancora alti

di Redazione #Fiumi twitter@modenanewsgaia #Modena

 

La piena del fiume Secchia sta transitando regolarmente ma i livelli, pur in significativa diminuzione, sono ancora troppo alti: Ponte Alto a Modena e il ponte dell’Uccellino, tra Modena e Soliera, resteranno, quindi, chiusi almeno fino a metà pomeriggio quando si valuterà se ci sono le condizioni per la riapertura. Rimangono chiusi, sul Secchia, anche ponte Motta a Cavezzo, ponte Pioppa a Rovereto e tutti gli altri ponti di competenza della Provincia fino a Concordia, tranne il ponte Bacchello a Sozzigalli che è rimasto sempre transitabile.

È stato riaperto già nella prima mattina il ponte di Navicello vecchio, sul Panaro, di competenza della Provincia. È stato riaperto alle 13, al termine delle operazioni di pulizia della strada, il ponte di via Curtatona sul torrente Tiepido.  È aperta alla circolazione anche via Gherbella dove nella serata di ieri la Regione ha provveduto alla pulizia del Tiepido dai rami che avrebbero potuto rallentare il deflusso dell’acqua sotto il ponte. Pulita e aperta regolarmente al traffico anche la rotatoria di San Pancrazio, dove confluiscono la Nazionale per Carpi e la provinciale proveniente da Campogalliano. Su entrambe le strade la circolazione è stata comunque rallentata nel corso della mattinata, così come è stata rallentata sulla provinciale tra Carpi e Sozzigalli. È ancora attivo il Coc, Centro operativo comunale, con compiti sulle funzioni di pianificazione, volontariato, strutture operative locali e viabilità.

Durante la notte tecnici del Comune e volontari di Protezione civile, oltre agli operatori della Polizia municipale, hanno garantito l’attività di monitoraggio di tutto il nodo idraulico modenese che continuerà anche nelle prossime ore.

 

 




 

 

(14 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata