Pubblicata l’analisi “La realtà socio-demografica dei quartieri al 31.12.2018”

di Redazione #Parma twitter@parmanotizie #Sociale

 

E’ stata pubblicata, on-line sul sito istituzionale, l’analisi socio-demografica sui quartieri di Parma aggiornata al 31dicembre 2018 a cura dell’Ufficio Business Intelligence e Statistica del Comune di Parma.

“Una analisi completa in cui la città è stata considerata nel suo complesso, che ci aiuta come Amministratori andando a migliorare la programmazione dei Servizi. Una conoscenza approfondita della popolazione utile sia all’interno che all’esterno, in quanto i dati sono accessibili a chiunque voglia o abbia necessità di conoscere i dati demografici relativi ai quartieri della nostra città” ha commentato il vice sindaco con delega ai Servizi Demografici,  Marco Bosi.

Dall’analisi emerge quanto la realtà comunale sia al suo interno multiforme e variegata, e pertanto quanto sia necessario indagare la situazione socio-demografica che caratterizza ciascuno dei 13 quartieri di Parma.

A fine 2018 i 196.518 residenti del Comune risultano ripartiti nei vari quartieri in maniera non uniforme: accanto ai piccoli, ma densamente popolati, quartieri collocati nel centro della città, quali Parma Centro, Oltretorrente e Pablo, troviamo nella zona periferica i quartieri Vigatto, Golese e Cortile San Martino, caratterizzati da un’estesa superficie ed una ridotta densità abitativa.

Il quartiere Lubiana, con i suoi 26.597 abitanti, risulta il più popolato, al contrario, il minor numero di residenti, pari a 6.273, si riscontra a Cortile San Martino.

Particolarmente interessante l’evoluzione del numero di residenti per quartiere nell’ultimo decennio: incrementi significativi, superiori al 15%, si verificano a San Pancrazio, Vigatto e Cortile San Martino; mentre aumenti più contenuti, nell’ordine dei 2 punti percentuali, si verificano in Oltretorrente e al Montanara.

Per quanto riguarda la distribuzione dei residenti stranieri è emerso quanto segue: la concentrazione maggiore si regista nei quartieri centrali della città Oltretorrente, Pablo e Parma Centro (luoghi storici d’insediamento degli immigrati nella nostra città), quartieri in cui un residente su quattro non possiede la cittadinanza italiana. Per contro i quartieri di Vigatto e di Golese presentano la minor percentuale, rispettivamente 10% e 10,8% di stranieri.

Analizzando la struttura per età di ciascun quartiere ed i principali indicatori demografici risulta che il Montanara, il Molinetto e la Cittadella sono i quartieri in cui maggiore è la concentrazione di “anziani” (over 64 anni) e “grandi anziani” (over 84). Al contrario Vigatto e Golese risultano essere le aree più giovani (circa il 30% dei residenti è under 20), come pure quelle in cui maggiore è l’ampiezza delle famiglie.

 

 





 

(7 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata