Bibbiano, un po’ di leghisti di qua e tante Sardine di là

di Redazione #Bibbiano twitter@reggioemilinotizie #Politica

 

Le cronache parlano di un migliaio di persone all’estrema destra e di circa quattro volte tante in quota Sardine, non che i numeri importino. Da un lato l’Italia del nuovo Format della Gogna e dell’amore per i bambini di familisti che divorziano e fanno figli e non si sposano predicando l’unità della famiglia e il non divorzismo, mentre espongono alla furia dei delatori giovani e negozi e i loro esponenti si inventano aggressioni mai avvenute. Proprio brava gente.

Dall’altra parte quelli che vogliono una società inclusiva, dove ci sia pace e dialogo, dove non ci si inventi un nemico al giorno, dove non ci si inventino balle per un voto in più, dove non si sia costretti a indicare negozi di nigeriani dove si spaccia quando il negozio è di un italiano, dove non ci si inventi un odio nuovo ad ogni risveglio e dove i colpevoli di truffa allo stato paghino e possibilmente non in 79 anni, dove ci sia – soprattutto – il ritrovarsi civile all’interno di un confronto anche aspro. Proprio brava gente.

Insomma due modelli di società a confronto. Da un lato la società sovranista pronta allo scontro e allo sdoganamento della democrazia illiberale alla Putin, dall’altro la società che dialoga, scende a patti, non ha problemi ad incontrarsi civilmente con l’avversario e soprattutto non strumentalizza bambini, fatti inesistenti, cronache gonfiate da giornalisti servi e leccaculo, ma lotta con le armi della civiltà.

Poi fate voi.

 

(24 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*