Si avvicina il 1° dicembre. Reggio Emilia la prima a riparlare di Hiv

0Shares
0
0Shares

di Redazione #ReggioEmilia twitter@reggioemilnotiz #AIDS

 

Martedì 1 dicembre ricorre la ‘Giornata mondiale per la lotta all’Aids’: per questa occasione, il Comune di Reggio Emilia, in collaborazione con l’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia, la Fondazione per lo Sport e il Gruppo interistituzionale del quale fanno parte diversi servizi pubblici e associazioni di volontariato, promuove una serie di attività di informazione e sensibilizzazione sul tema dell’infezione da Hiv e delle malattie sessualmente trasmissibili. Numerose le società sportive coinvolte nell’iniziativa: Pallacanestro Reggiana, A. C. Reggiana, Gramsci Pool Volley, Volley Tricolore Reggio Emilia, Rugby Reggio, Reggio Emilia calcio a 5, Club Scherma koala, Reggiana Nuoto.

A fare da testimonial alla campagna di sensibilizzazione saranno le sportive e gli sportivi delle società coinvolte che – non potendo manifestare “in campo” il proprio sostegno alla manifestazione a causa delle limitazioni legate al Coronavirus – prenderanno parte ad un videoclip di sensibilizzazione e informazione che sarà diffuso sui rispettivi canali social, al quale parteciperà anche il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi. In particolare, i protagonisti di questo filmato saranno Paolo Rozzio della A. C. Reggiana, Simone Scopelliti del Volley Tricolore, Filippo Franceschetti della Reggiana Nuoto, Aurora Viappiani del club Scherma Koala, Edinho del Reggio Emilia Calcio a 5, Benedetta Puglisi della Gramsci Pool Volley, Davide Rimpelli del Valorugby Emilia e Mouhamet Diouf della Pallacanestro Reggiana. Sarà questo un modo per richiamare l’attenzione sulla necessità di proteggersi e praticare sesso sicuro, un invito a promuovere comportamenti responsabili per prevenire l’Aids e le malattie sessualmente trasmissibili. Il coinvolgimento delle realtà sportive cittadine è un modo per raggiungere e sensibilizzare fasce ampie di popolazione, in particolare quelle più giovani, indipendentemente da provenienza, orientamento sessuale, presenza o assenza di disabilità, promuovendo comportamenti sicuri e stili di vita corretti. Tutto ciò grazie all’impegno e alla sensibilità che le realtà sportive hanno manifestato, confermando il loro impegno per l’intera comunità e per lo sport quale opportunità per veicolare messaggi di forte rilievo sociale.

Oltre al videoclip, si svolgerà una campagna di comunicazione social alla quale prenderanno parte i rappresentanti della Giunta, i consiglieri e le consigliere comunali che, insieme ai soggetti che compongono il Tavolo interistituzionale, realizzeranno una foto mostrando un pensiero o una frase sul tema della prevenzione: fil rouge della campagna sarà l’hashtag #hivnonvainquarantena.

Da martedì 1 dicembre, inoltre, sul sito della Biblioteca Panizzi (via Farini), all’interno della sezione ‘consigli di lettura per tutti’, sarà disponibile una vetrina tematica online permanente con libri e film sui temi Aids e prevenzione. Anche le Farmacie comunali riunite (Fcr), come negli anni passati, aderisce alla ‘Giornata mondiale per la lotta all’Aids’: a partire da giovedì 26 novembre distribuiranno spillette con il fiocco rosso accompagnate dalle cartoline per il test day del 28/11.

Inoltre, tra le iniziative di sensibilizzazione e informazione dei soggetti del Tavolo interistituzionale, martedì 1 dicembre, alle 21.30, in diretta online sulla piattaforma zoom, Arcigay Gioconda dedicherà un incontro alle infezioni sessualmente trasmissibili, invitando specialisti dell’Ausl di Reggio emilia che risponderanno alle domande delle persone Lgbti+ presenti.

Anche quest’anno, inoltre verrà confermato il consueto appuntamento per il Test Day. Sabato 28 novembre sarà possibile effettuare il test rapido al dito per Hiv con risultato in 20 minuti negli ambulatori Sert di via Bocconi e via Amendola dalle 9 alle 12; mentre sempre sabato 28 novembre presso l’ambulatorio Malattie Infettive dell’Ospedale Santa Maria Nuova sarà possibile, dalle 7 alle 17, effettuare il test completo per Hiv, Epatite C e sifilide con risposta dopo 7 giorni circa.

Per fare il test gratuito non è necessario il digiuno né la prenotazione. Saranno garantite tutte le procedure per tutelare la salute del cittadino previste per l’emergenza Coronavirus. Si ricorda inoltre che, per informazioni e domande, sono attivi il numero verde regionale 800 856080 e il sito Helpaids per consulenze gratuite.

 

(25 novembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*