Il Comune di Reggio Emilia a favore dei diritti LGBT con nuove iniziative (ma non dice quali)

0Shares
0
0Shares

di Paolo M. Minciotti #LGBTI twitter@reggioemilnotiz #ReggioEmilia

 

Il sindaco Luca Vecchi, l’assessore alle Pari opportunità Annalisa Rabitti, cogliendo l’occasione della iniziativa odierna che ha portato alla approvazione della mozione a sostegno della Legge Zan, hanno condiviso la volontà di coinvolgere in modo continuativo la consigliera di maggioranza Fabiana Montanari nell’ambito delle molteplici iniziative e progetti dell’Amministrazione rivolte a promuovere i diritti della comunità LGBT.

“L’esperienza e la competenza di Fabiana possono essere una grande opportunità per continuare a mantenere una progettualità e una posizione di avanguardia della città di Reggio Emilia sui diritti civili”, hanno sostenuto sindaco e assessore, dimenticandosi di indicare quali saranno le iniziative al di là dell’approvazione di mozioni che valore pratico ne hanno poco. Scontati i ringraziamenti della consigliera Montanari. Si tratta, a nostro avviso, di un’iniziativa sterile tutta interna alla maggioranza politica che regge il Comune. E non è affatto un’attacco alla consigliera Montanari che, anzi, ha il merito di essersi assunta una responsabilità non leggera.

 

(5 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*