Perché vede Sig. Ministro, il Sindaco di Bibbiano non è indagato per gli abusi sui bambini ma per falso in atto pubblico…

di G.G. #Lopinione twitter@gaiaitaliacomRE #Abusi

 

Perché vede Sig. Ministro, se lei si scaglia contro un arrestato pensando di risollevare le Sue disastrate sorti – la fortuna è un treno che passa una volta sola, e quando ci si sente onnipotenti e dotati non essendolo, la fortuna che non è solo cieca è anche stronza ci volta le spalle – scagliandosi contro il PD dipinto come il partito dei pedofili, qualche mattacchione dei suoi c’ha fatto persino un hashtag, poi non si lamenti se la sua popolarità scende al 25% ed andrà sempre peggio.

Perché il Sindaco di Bibbiano, arrestato certo, ma per falso in atto pubblico e non per reati connessi con gli abusi sui minori tristemente noti, sarà pure eventualmente colpevole – e per questo ci sono i Tribunali, anche se ai forcaioli che la votano ed inneggiano alla ghigliottina servono a poco – ma lo è – eventualmente – per reati che con la sua viscida propaganda Sig. Ministro non hanno nulla a che vedere.

Poi avendoci il suo partito che non si sa da dove viene – non si sa chi lo finanzia, non si sa quali rapporti ha con altre forze più o meno oscure e più o meno divisive che cercando di devastare le istituzioni così come le conosciamo – abituati alla distruzione del nemico in nome della distruzione del nemico non ci stupiamo più di nulla…

E’ certo che non saranno certo le sue accuse Sig. Ministro a salvarLe la poltrona. Lei è politicamente finito Sig. Ministro, e così il ridicolo movimento messo in piedi da un guitto e da uno che almeno Asimov sapeva quel che scriveva, ed il Suo tardivo recupero della politica dell’odio – verso il Sig. Sindaco di Bibbiano, verso i Benetton, verso Salvini – non è altro che l’ennesima prova della Sua incapacità politica.

A proposito, il PD non ha espulso il Sig. Sindaco di Bibbiano proprio perché le accuse non riguardano gli abusi sui minori.
A proposito, c’è ancora il miliardo di euro per Roma (poi c’era un altro miliardo, ricorda?) che Lei raccontava di avere e di voler mettere a disposizione dei romani che aspetta di essere usato. Lo ricordi alla Sua amica Raggi. E magari ci dica dove li trova, con tanta facilità, i miliardi perché se crescono sotto i cavoli ne approfittiamo anche noi che siam poveri. Sul serio… (noi…).
A proposito, Sig. Ministro, anche se si è avuto culo e ci si è trovati nel posto giusto al momento giusto e si sono giocate bene le proprie carte facendo fuori i propri avversari, mettendone uno alla Camera in un ruolo istituzionale che lo zittisce e l’altro a scrivere improbabili libri di qua e di là dell’Oceano, non significa che si è diventati improvvisamente qualcuno. Per essere qualcuno bisogna per l’appunto esserlo.

Così che faccia opera di convinzione verso i suoi demoni interni e lasci il Sindaco di Bibbiano alle sue miserie, se Lei ritiene che di miserie si tratti, perché avrà i mezzi per uscirne o il tempo per pagarle.
Lei, Sig. MInistro, pensi alle miserie Sue.
E a ciò che sta facendo all’Italia insieme ai suoi incapaci sodali di governo.

 


 

(2 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 





 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*