Reggio Emilia. 30enne arrestato dai Carabinieri per spaccio

0Shares
0
0Shares

di Redazione #ReggioEmilia twitter@reggioemilnotiz #Cronaca

 

Ha reagito con violenza alla vista dei Carabinieri abbandonando un bilancino di precisione e dandosi alla fuga.  Raggiunto dai militari non ha esitato a porre resistenza attiva colpendo e minacciando gli operanti che a fatica, sono riusciti a bloccarlo.

E’ un 30enne di nazionalità tunisina, disoccupato, che aveva con sé un grammo abbondante di hashish e  1.600 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. L’uomo aveva con sé anche un cellulare con all’interno messaggi che rimandavano inequivocabilmente all’illecito attività di spaccio.  Con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale i Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Reggio Emilia lo hanno arrestato ed è a disposizione della Procura Reggiana.

I due militari oggetto delle violenze  dell’uomo sono ricorsi alle cure mediche in ospedale e giudicati guaribili rispettivamente in 5 e 7 giorni.

 

(1 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*