Pubblicità
19.1 C
Reggio nell'Emilia
21.3 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo

WP Briefing: Episode 80: Unlocking Your WordPress Potential with Learn WordPress Tools

Welcome to another episode of the WordPress Briefing! In this episode, your host, Josepha Haden Chomphosy, delves into the incredible resources available to help you broaden your WordPress expertise. Whether you're just starting out or looking to deepen your skillset, these tools and tutorials offer something for everyone. Join us as we explore how Learn WordPress can be your guide on the journey to mastering WordPress, providing invaluable support and community connections along the way.
HomeCopertina Reggio EmiliaReggio Emilia. Da lunedì 11 marzo body cam sulle divise degli agenti...

Reggio Emilia. Da lunedì 11 marzo body cam sulle divise degli agenti della Polizia Locale in pattuglia

Pubblicità
GAIAITALIA.COM REGGIO EMILIA NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Una bodycam sulla divisa degli agenti della polizia locale reggiana come garanzia di trasparenza, per tutelare gli operatori impegnati in operazioni difficili su strada e come deterrente ai comportamenti illeciti. Da lunedì 11 marzo gli agenti in forza al comando di Polizia locale di Reggio Emilia avranno a disposizione uno nuovo strumento di trasparenza e garanzia. Le telecamere serviranno per migliorare le condizioni di sicurezza degli operatori durante gli interventi particolarmente difficili e a documentare con maggior facilità gli elementi necessari all’attività di polizia giudiziaria, pur garantendo la tutela della privacy dei cittadini. I dispositivi, infatti, saranno utilizzati in diverse attività svolte dal corpo dai servizi per i grandi eventi fino alle operazioni di polizia giudiziaria e in ogni occasione in cui vi sia la necessità di tutelare gli agenti.

Ad inizio turno gli agenti indosseranno la bodycam in modo ben visibile sulla divisa, la registrazione delle immagini inizierà solo nel caso in cui l’operatore di Polizia locale attivi manualmente il dispositivo, informando, quando le circostanze lo consentiranno, l’utenza dell’avvio delle riprese. L’utilizzo dei dispositivi non è discrezionale, ma finalizzato all’eventuale ripresa di situazioni di criticità:un presunto pericolo per gli operatori, la sicurezza o la tutela della pubblica incolumità. Sarà l’operatore a interrompere la registrazione quando non dovessero più sussistere le circostanze che hanno portato all’attivazione del dispositivo. Le immagini, che potranno essere visionate solo dal personale autorizzato e non dallo stesso agente che ha effettuato la registrazione, rimarranno a disposizione del Comando e dell’autorità giudiziaria per le verifiche del caso e per procedere contro un eventuale reato. Nel caso invece cadessero le ipotesi di reato il filmato sarà cancellato automaticamente dopo per 48 ore.

“Questo strumento di nuova assegnazione – ha sottolineato Stefano Poma comandate della Polizia locale di Reggio Emilia – si aggiunge ai dispositivi già in dotazione al corpo a garanzia dell’incolumità degli agenti e per la sicurezza dei cittadini. E’ uno strumento di trasparenza che, secondo i dati rilevati dove è già in uso, ha ridotto drasticamente la conflittualità di strada”.

 

(7 marzo 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Reggio nell'Emilia
cielo coperto
18.8 ° C
20.1 °
17.5 °
88 %
3.2kmh
100 %
Gio
18 °
Ven
18 °
Sab
22 °
Dom
22 °
Lun
22 °
Pubblicità