E a Modena usciva lambrusco dai rubinetti… Oh città felice!

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Miracoli

 

E a Modena uscì acqua dai rubinetti e fu subito miracolo. Perché il Lambrusco è un miracolo. Ma il divino non c’entra nulla, o meglio il divin lambrusco c’entra assai, quel Grasparossai della Cantina Sociale Settecani nel Comune di Castelvetro, nel Modenese, che ha pensato bene d’insinuarsi, giocherellone di ogni piacere lecito e illecito, nell’acquedotto a causa di un guasto ai silos dell’azienda che ha avuto ripercussioni sulla rete idrica.

Immaginarsi la sorpresa – la gioia il gaudio la felicitate! – di alcuni abitanti di poche case nelle immediate vicinanze della cantina, che all’apertura del rubinetto hanno visto riempirsi il loro bicchiere di Lambrusco.

Ah! Emilia-Romagna godereccia, chissà quanti armati di tubi di gomma e tappi alla mano si sono messi ad imbottigliare il pregiato liquido, sempre sì benvenuto!… Poi naturalmente hanno riparato il guasto è il vino si è trasformato in acqua. Perché i miracoli in una terra di mangiapreti quanto volete che durino?

Così, per non dimenticare il divin momento, ecco il video del Corriere.


(5 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0