Modena, sabato 9 novembre appuntamento con il sesto Salone dell’Orientamento di Modena

di Redazione, #Modena twitter@modenanewsgaia #Orientamento

 

Sabato 9 novembre torna l’appuntamento con il Salone dell’Orientamento di Modena. Intanto, presso un Teatro San Carlo affollato ha preso il via Ascoltare: infinito presente, il programma di iniziative promosse dal Comune che per tutto il mese accompagna i 30 anni della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Tra gennaio e febbraio gli studenti che stanno frequentando la terza classe delle scuole secondarie di primo grado dovranno iscriversi alla scuola superiore, una scelta difficile quanto determinante per il loro futuro. Accanto alle iniziative per l’orientamento proposte dalle scuole medie ai propri alunni, nei prossimi giorni si moltiplicheranno gli open day, giornate in cui gli istituti superiori aprono le porte agli studenti delle medie e alle loro famiglie. Tutto prende il via sabato 9 con gli incontri formativi per genitori, docenti e studenti, in programma al mattino al Centro Memo del Comune di Modena e, al pomeriggio, presso la Camera di Commercio non distante dal San Filippo Neri dove si svolgerà appunto il sesto Salone dell’Orientamento.

Dalle 14 alle 19 nell’atrio e nelle sale espositive del piano terra della Residenza Universitaria di via Sant’Orsola 52 le scuole secondarie di secondo grado della città si presentano agli studenti delle medie e alle loro famiglie che hanno così l’opportunità di conoscere i piani dell’offerta formativa, di raccogliere materiali sui percorsi di studio, di conoscere le iniziative di orientamento proposte dalle singole scuole. L’appuntamento è promosso da Comune e Provincia di Modena, Fondazione San Filippo Neri, Ufficio scolastico regionale, Ergo, Camera di Commercio e Rete provinciale dei saloni dell’orientamento che rientra tra le iniziative promosse da progetto Post – Percorsi di Orientamento Scolastico Territoriale finanziato dalla Regione Emilia Romagna con un cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo PO/2014/2020. Gli incontri iniziano già dal mattino al Centro Memo (viale Barozzi 170, Modena) dove funziona anche Memorienta, lo Sportello di orientamento per Modena e provincia (lunedì, martedì, giovedì: 13.30 -18.30; mercoledì e venerdì: 08.30-13.30) rivolto a famiglie e studenti, agli insegnanti e alle scuole a cui offre anche attività d’orientamento su misura con annessa formazione per i docenti. Sabato 9 alle 10 è in programma Dalla parte delle famiglie che intende offrire a genitori, docenti e studenti i contributi di dirigenti scolastici, insegnati, esperti e psicologi sul tema dell’orientamento. Nel pomeriggio presso la sala Panini della Camera di Commercio (via Ganaceto 134, Modena) doppio appuntamento (dalle 15 alle 16.30 e in replica dalle 17 alle 18.30) per conoscere “Il sistema scolastico territoriale: sedi, indirizzi di studio, opportunità” con Anna Contatore dell’InformaGiovani del Comune e per saperne di più su “Le prospettive occupazionali nella provincia di Modena, i profili e le competenze più richieste” a cura di Ifoa, in collaborazione con la Camera di Commercio.

Tutte le iniziative sono ad accesso libero e gratuito.

 

 

(7 novembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata