13.1 C
Reggio nell'Emilia
martedì, Settembre 27, 2022

Caso Saman: frammento osseo di un cranio umano ritrovato nel Lido Po

Altre da Reggio Emilia

Share

di Redazione Cronaca

Potrebbe appartenere a Saman Abbas, la diciottenne pachistana scomparsa della quale non si hanno più notizie dal maggio 2021 che potrebbe essere stata uccisa a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, un frammento osseo rinvenuto al Lido Po di Boretto che la Procura di Reggio Emilia ha affidato al Ris di Parma. Lo scrive Il Resto del Carlino.

La diciottenne scomparsa, potrebbe essere stata uccisa e il suo corpo fatto scomparire per aver rifiutato un matrimonio islamico combinato con un cugino in Pakistan. Il ritrovamento del frammento ossei risale al 3 novembre. La sostituto procuratore Laura Galli, pm titolare dell’inchiesta, ha ordinato l’esame specialistico per estrarre il profilo biologico del Dna per verificare l’eventuale compatibilità con quello della giovane.

 

(29 dicembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: