Pubblicità
14.3 C
Reggio nell'Emilia
13.3 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo
HomeNotizieReggiana Nuoto batte Coop Parma 1964 con il punteggio di 11-8

Reggiana Nuoto batte Coop Parma 1964 con il punteggio di 11-8

GAIAITALIA.COM REGGIO EMILIA NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Buona la prima per i ragazzi della Pallanuoto Reggiana che, in avvio di Campionato, hanno affrontato alla grande il derby con il Parma, vincendo 11-8. Sabato scorso, 20 gennaio, infatti, si è giocata, con una cornice di pubblico molto bella e un tifo sfrenato, la prima giornata del Campionato maschile regionale di Serie C, che ha visto Reggiana Nuoto sfidare in casa, presso la piscina comunale di via Melato a Reggio, la Coop Parma 1964.

La partita è stata gestita fin da subito con le teste quadre sempre in vantaggio, compatti in difesa e fluidi in attacco, come ha dichiarato il mister Filippo Franceschetti, che si è detto “contento della partita dei suoi ragazzi, dai primi 7 ai subentrati”.

Il primo tempo è equilibrato, con la Reggiana brava a giocare seguendo fin da subito il piano partita e chiudendo 2-1, con le reti di Roldan e Curti. Anche nel secondo tempo bene la difesa, in attacco i ragazzi granata riescono a sfruttare al meglio la maggior parte delle occasioni che hanno creato, senza concedere granché e chiudendo 7-4, con i gol di Roldan, Righetti, Bussei, Algeri e Curti. Nel terzo quarto, con Bussei, Roldan e Curti, la partita sembra sostanzialmente chiusa, ma da metà tempo la Reggiana commette qualche ingenuità, la Coop Parma aumenta di molto l’aggressività e i contatti, i ragazzi granata, ingenuamente, si fanno un po’ trascinare, subendo tre gol di fila che possono riaprire la partita, con il Parma che chiude 10-7. Nel quarto tempo la Reggiana è ancora un po’ in affanno, ma riesce a tenere e, grazie a Curti, torna a prevalere, chiudendo 11-8 e ottenendo i primi 3 punti del torneo.

“È stata una bellissima partita – commenta il mister Franceschetti -. I tifosi ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine. Da metà del terzo tempo abbiamo commesso qualche ingenuità, soprattutto dal punto di vista mentale. Loro hanno aumentato di molto l’aggressività e noi siamo stati un po’ ingenui a farci un po’ trascinare. Essendo una squadra giovane, brillante e allenata molto bene ma con qualche individualità in meno, era naturale che il Parma provasse a cercare qualche espulsione. Noi siamo stati bravi a gestire la partita e l’arbitro a capire quali erano i contatti da sanzionare e quali no”.

Da citare l’esordio assoluto con i colori granata per Montante e Ruini, oltre a Righetti, cha ha lasciato la firma sulla partita con gol e 3 espulsioni.

“Il risultato poteva essere anche più rotondo – sottolinea il mister Francheschetti -. Nel quarto tempo eravamo un po’ giù di condizione. Ma era solo la prima, il campionato è lunghissimo. È importante partire con una vittoria. Abbiamo centrato il colpo, senza soffrire troppo e comportandoci da squadra matura, capace di andare in vantaggio e poi di gestirlo. L’unico neo è stato a metà del terzo tempo, dove con ingenuità, subendo tre gol di fila, si è potuta riaprire una partita che si era già ampiamente chiusa. Sono contento, ma c’è ancora tanto da lavorare. Ci aspetta un mese intero con ben tre partite in trasferta. Dobbiamo raggiungere uno stato di forma ottimale, non dimenticandoci dell’aspetto mentale, che l’anno scorso è stato un po’ il nostro limite e quest’anno deve diventare un nostro punto di forza”.

Appuntamento a sabato prossimo alle piscine Stilelibero dove Reggiana Nuoto affronterà il Preganziol.

 

 

(24 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità