Quattro clandestini afghani di cui tre minori nascosti in un camion diretto ad un’azienda reggiana

0
70

di Redazione, #reggioemilia

Quattro giovani afgani, tra cui tre minori, sono giunti nel reggiano nascosti, ad insaputa del conducente, sul rimorchio di un camion partito dalla Serbia e diretto in un’azienda della bassa reggiana. Sono fuggiti dal rimorchio approfittando della sosta effettuata dall’ignaro conducente lungo la SP 62 variante e sono stati successivamente rintracciati dai Carabinieri della sezione radiomobile di Guastalla e delle stazioni di Novellara e Boretto che, recependo la segnalazione di un cittadino, si sono posti alla ricerca dei quattro fuggitivi localizzati poco dopo lungo la predetta provinciale.

I quattro, un 26enne e tre minori tutti di nazionalità afgana sono stati condotti in caserma e sono stati foto segnalati e identificati. I 3 minori sono ora collocati in idonea struttura a disposizione dei servizi sociali competenti mentre il 26enne è stato denunciato alla Procura reggiana con l’accusa di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato Italiano.

Quest’ultimo inoltre è stato avviato presso i competenti uffici della Questura di Reggio Emilia per le procedure relative all’eventuale regolarizzazione, vista la terribile situazione in Afghanistan. I fatti il 12 novembre attorno alle 10.30.

 

(13 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata