Pubblicità
30.9 C
Reggio nell'Emilia
32.7 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo
HomeBassa ReggianaTre anni di attività stalker contro i baristi: denunciato per atti persecutori

Tre anni di attività stalker contro i baristi: denunciato per atti persecutori

Pubblicità
GAIAITALIA.COM REGGIO EMILIA NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Cronaca

Dal 2019 è divenuto un vero e proprio incubo per i titolari del bar che frequentava tanto da macchiarsi di una serie di presunte condotte illecite per le quali, al termine delle indagini, i Carabinieri della Stazione di Cadelbosco Sopra, a cui i due baristi esasperati si sono rivolti, l’hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica per il reato di atti persecutori.

La Procura reggiana ha immediatamente richiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Reggio Emilia, l’applicazione nei confronti del presunto stalker, della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle vittime prescrivendogli il divieto assoluto di avvicinarsi al bar e il divieto di comunicare con i due baristi con qualsiasi mezzo, anche per interposta persona. Si tratta di un 28enne abitante a Cadelbosco Sopra;  le vittime due coniugi titolari di un bar nella bassa reggiana.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’indagato con reiterate condotte illecite molestava e minacciava i coniugi titolari del bar che frequentava cagionando loro un perdurante e grave stato d’ansia e di paura tanto da costringerli ad alterare le proprie abitudini di vita (modulando diversamente gli orari di lavoro, chiedendo ai clienti di aspettarli al momento della chiusura del locale, implementando il sistema di videosorveglianza). In particolare l’uomo quasi tutti i giorni si presentava al bar facendo uso smodato di alcolici, servendosi da solo, minacciando i titolari con frasi del tipo “ti spacco la faccia”, “ti prendo a schiaffi” “ti ammazzo”, “do fuoco al locale” etc.… In un’occasione, dinanzi al rifiuto di dargli da bere, ha colpito il barista con un pugno in faccia mentre in altre occasioni gli lanciava contro bottiglie di birra. Inoltre in due recenti occasioni ha per dispetto urinato il pavimento del bagno.

Episodi delittuosi raccolti in una dettagliata denuncia che riscontrati dai carabinieri hanno portato al provvedimento cautelare immediatamente richiesto ed ottenuto dalla Procura di Reggio Emilia. I Carabinieri ricevuta l’ordinanza applicativa della misura cautelare, vi davano esecuzione sottoponendolo al provvedimento cautelare l’uomo. Ulteriori indagini sono in corso.

 

(14 aprile 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Reggio nell'Emilia
poche nuvole
32.1 ° C
33.1 °
30.9 °
39 %
3.8kmh
14 %
Dom
33 °
Lun
33 °
Mar
34 °
Mer
34 °
Gio
35 °
Pubblicità