Pubblicità
9.9 C
Reggio nell'Emilia
7.3 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo
HomeImmigratiLa Lega vuole affondare Meloni? Si parte da una nuova "stretta" sui...

La Lega vuole affondare Meloni? Si parte da una nuova “stretta” sui permessi di soggiorno…

di G.G.

Siccome Meloni vorrebbe fare sul serio con la faccenda degli scafisti, e la Lega rischia di non potere più speculare politicamente sui negher che arrivano in I’taglia per toglierci il pane [sic], perché se ci sono i trafficanti di esseri umani, le mafie, diventa difficile incolpare le vittime, ecco la Lega di Salvini annunciare una stretta pesante sui permessi per i migranti.

E’ l’umanissima risposta leghista ai morti nel naufragio di Cutro. A confermare che tra ciò che si dice e ciò che poi si fa una certa coerenza si trova, senza nemmeno pensarci troppo.

Ecco così distrutta in due e due quattro la sceneggiata demagogica del Consiglio dei Ministri a Cutro con la Lega subito sulle barricate a gridare  al négher al négher nelle ore immediatamente successive all’appello diSergio Mattarella che si è rivolto al governo reclamando (ordinando) una soluzione all’esecutivo e all’Europa sul dossier migratorio.

La decisione politica che sta alla base della sfida di Salvini a Meloni e al suo governo è vedere chi ce l’ha più grosso, il consenso, e capire fino a che punto la premier è disposta a rischiare la poltrona per ammorbidire la questione migranti che sta creando profondi malumori nel paese. Il “la” verrà dato il 9 marzo quando alla commissione Affari costituzionali della Camera si avvierà l’esame della proposta di legge del Carroccio – primi firmatari Igor Iezzi e Riccardo Molinari – che decreta appunto un giro di vite sui permessi dei migranti e sulla protezione speciale. Si rimette in campo, insomma, l’orrendo decreto Conte-Salvini del 2018 al quale Meloni, a parole, dice di volersi opporre.

 

 

(6 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità