La Marcia “Restiamo Umani” arriva a Scandiano il 29 luglio

di Redazione #Scandiano twitter@ERgaiaitaliacom #RestiamoUmani

 

Lunedì 29 luglio la marcia “Restiamo Umani” arriverà a Scandiano per ripartire il giorno dopo. Partita da Trento e da Torino è organizzata da John Mpaliza, cittadino italiano di origine congolese attivista per i diritti umani e camminatore per la pace, che da quasi un decennio organizza marce nazionali ed internazionali per promuovere la pace e il rispetto dei diritti umani. L’idea è quella di marciare insieme a tanti cittadini ed organizzare incontri in varie città. Camminare e attraversare l’Italia vuole essere uno strumento nonviolento con cui mandare un messaggio chiaro alla politica in generale ed in particolare a chi lucra sulle difficoltà e l’insicurezza dei più deboli: siamo tutti uguali, i diritti sono di tutti, abbattiamo i muri e costruiamo ponti, restiamo umani. Il Comune di Scandiano, che ha già ospitato John Mpaliza in passato, aderisce a questo progetto e indice per giovedì 4 luglio alle ore 18.30 presso la Sala Consiliare un incontro aperto ad associazioni, circoli e cittadini per promuovere e coordinare le iniziative per l’arrivo della Marcia a Scandiano previsto per il 29 luglio 2019.

Si tratta di un’occasione importante” afferma Elisa Davoli, assessore alla Città accogliente e dei diritti “Quando abbiamo saputo del passaggio della marcia a Scandiano, abbiamo subito pensato a come aderire e cosa poter organizzare. Riteniamo infatti sia uno strumento pacifico ma allo stesso tempo potente, per poter abbattere i muri dell’indifferenza e costruire ponti di solidarietà, per dire “no” al clima di paura e odio che si sta instaurando nel nostro paese e promuovere i diritti per tutti. Invitiamo quindi all’incontro tutti quelli che vogliono partecipare e dare il proprio contributo, come singoli oppure come membri di associazioni o circoli, per poter raccogliere idee e coordinare al meglio l’accoglienza e la partenza dei marciatori. Vorremmo come Amministrazione, fosse un momento di pace, solidarietà e unione, senza strumentalizzazioni politiche e ideologiche.”

“Restiamo Umani” era il motto di Vittorio Arrigoni, cittadino italiano e attivista per i diritti umani, rapito e ucciso a Gaza, in Palestina, nel 2011. Per aderire all’incontro del 4 luglio, come associazioni, circoli o cittadini, a scopo organizzativo chiediamo di scrivere una mail a cultura@comune.scandiano.re.it.

 

 

 

 

(25 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*