4.3 C
Reggio nell'Emilia
domenica, Febbraio 5, 2023

Riesumati i resti Saman Abbas ancora avvolti dalla felpa che la ragazza indossava la sera della scomparsa

Altre da Reggio Emilia

Share

di Redazione Reggio Emilia

I resti di Saman, la 18enne di Novellara scomparsa e uccisa dalla famiglia, padre e zii in galera, la madre ancora latitante, indossano ancora la felpa e i pantaloni che la giovane vittima indossava la sera della su scomparsa. Ed è difficile non scrivere ciò che si vorrebbe scrivere di questa famiglia e dei comportamenti di ognuno dei suoi componenti.

Ora gli inquirenti sottoporranno i resti alla prova definitiva del Dna che, una volta per tutte, confermeranno se si tratta della 18enne Saman Abbas. la giovane scomparve, come è noto, nel 2021 e subito si pensò ad un delitto ordinato dalla famigliaa vendo la giovane detto al suo fidanzato: “Se non hai mie notizie entro due giorni avverti la Polizia”.

Le ultime immagini registrate dal sistema di videosorveglianza dell’azienda agricola in cui vivevano i suoi genitori la ritraggono mentre esce in compagnia del padre e della madre e di una terza figura. Poi di lei non si è saputo più nulla. I famigliari sono scappati in Pakistan, il fratello 15enne è protetto in un’apposita struttura ed oggi, dopo mesi e mesi di ricerche, dopo l’arresto dello zio e del padre, con la madre nascosta da qualche parte, la scoperta che potrebbe essere definitiva.

 

 

(28 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata