Pubblicità
19.1 C
Reggio nell'Emilia
21.3 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo

WP Briefing: Episode 80: Unlocking Your WordPress Potential with Learn WordPress Tools

Welcome to another episode of the WordPress Briefing! In this episode, your host, Josepha Haden Chomphosy, delves into the incredible resources available to help you broaden your WordPress expertise. Whether you're just starting out or looking to deepen your skillset, these tools and tutorials offer something for everyone. Join us as we explore how Learn WordPress can be your guide on the journey to mastering WordPress, providing invaluable support and community connections along the way.
HomeCopertina ModenaRiduzione rette Nidi: a Modena arrivano 976mila euro

Riduzione rette Nidi: a Modena arrivano 976mila euro

Pubblicità
GAIAITALIA.COM REGGIO EMILIA NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Sociale

 

Ammontano a 976 mila euro (precisamente 975.927,22) i contributi assegnati dalla Regione Emilia-Romagna al Comune di Modena per abbattere le rette di frequenza ai nidi d’infanzia che potranno essere destinati, già dall’anno educativo 2019/2020, a famiglie con Isee non superiore a 26 mila euro. La cifra, che conferma la stima fatta dagli uffici comunali in occasione dell’annuncio del provvedimento sperimentale “Al nido con la Regione”, consentirà di dare un beneficio economico a circa un migliaio di famiglie.

L’applicazione concreta del provvedimento viene approfondita in queste settimane dagli uffici comunali per concretizzare la riduzione delle tariffe “in una logica di equità”, come aveva precisato l’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi sottolineando l’importanza di lavorare fin da subito “per garantire alle famiglie modenesi di beneficiare dell’opportunità e con l’obiettivo di ampliare l’offerta del servizio”.

Il provvedimento potrà riguardare circa due terzi degli iscritti a nidi comunali e convenzionati (circa 1.500 bambini) e l’obiettivo, come aveva spiegato l’assessora Baracchi, non sarà solo quello “di sostenere chi si trova in situazione di disagio, come d’altra parte già facciamo attraverso una politica tariffaria progressiva e molto scontata per le famiglie a basso reddito, ma soprattutto fornire un aiuto concreto a un gran numero di genitori che, pur non avendo alti redditi, devono sostenere una spesa cospicua per usufruire del nido. Garantire agevolazioni equamente ripartite – aveva dichiarato l’assessora – è infatti fondamentale se intendiamo rendere il servizio accessibile a un più alto numero di famiglie e, di conseguenza, ampliare l’offerta”.

 

(13 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 


 




Reggio nell'Emilia
cielo coperto
18.8 ° C
20.1 °
17.5 °
88 %
3.2kmh
100 %
Gio
18 °
Ven
18 °
Sab
22 °
Dom
22 °
Lun
22 °
Pubblicità