Arresto dello Zio di Saman. Bondavalli: “Ora sia accertata la verità e venga fatta giustizia”

0
91

di Redazione, #reggioemilia

La consigliera regionale della Lista Bonaccini Presidente commenta l’arresto, avvenuto questa mattina, dello zio di Saman Abbas, ritenuto l’esecutore materiale del delitto della giovane, scomparsa lo scorso 30 aprile da Novellara, in provincia di Reggio Emilia.

“Lo zio di Saman Abbas è stato arrestato questa mattina, nella periferia di Parigi: è accusato di aver ucciso la ragazza e aver fatto sparire il corpo. Sta agli organi competenti, che vanno ringraziati per l’enorme lavoro di indagine che stanno conducendo da mesi, stabilire cosa sia accaduto a questa ragazza di Novellara di appena 19 anni, scomparsa dopo aver rifiutato un matrimonio combinato. Quello che conta è che venga accertata la verità e che sia fatta giustizia e ciò che dobbiamo fare è tenere alta l’attenzione su quella che è una battaglia di civiltà: la libertà di scelta e il dovere, per le istituzioni, di garantire questo diritto”.

Lo afferma Stefania Bondavalli, consigliera regionale della Lista Bonaccini Presidente, riguardo all’arresto dello zio di Saman Abbas, avvenuto stamani (22 settembre, ndr) in un appartamento di rue de Bastion, nel quartiere di Garges-les-Gonesse, nella periferia di Parigi.

 

(22 settembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata