La Polizia locale rinviene un escavatore rubato in un capannone abbandonato a Roncocesi

0
49

di Redazione, #Cronaca

Nella tarda mattina dello scorso mercoledì, 3 novembre, agenti della Polizia locale di pattuglia nella zona sud-ovest di Reggio Emilia hanno rinvenuto nelle vicinanze di Villa Roncocesi, all’interno di un capannone abbandonato, un escavatore risultato rubato il giorno prima in un’azienda reggiana. La macchina operatrice è stata restituita al proprietario poche ore dopo il ritrovamento.

L’intervento degli agenti ha preso le mosse dalla segnalazione di un passante che, avendo incrociato la pattuglia nei pressi della frazione, l’ha fermata e ha raccontato di aver notato l’insolita presenza di un escavatore abbandonato in un terreno incolto non lontano dal luogo in cui si trovavano.

L’attendibilità della segnalazione era accreditata, per altro, dal fatto che il giorno precedente, attraverso la Centrale operativa, era stato diramato alle pattuglie un avviso di furto riguardante appunto un escavatore.

Gli operatori del Comando hanno iniziato immediatamente a perlustrare la zona, nella campagna alle porte della città. Individuato il fondo incolto, dopo attente ricerche la pattuglia ha scoperto la macchina operatrice, che ignoti avevano nascosto approfittando anche della abbondante vegetazione spontanea.

Accertato che il mezzo era effettivamente quello sottratto il giorno prima a un’impresa, gli agenti hanno contattato il proprietario, che ha raggiunto gli agenti sul posto e ha potuto così recuperare il mezzo, ancora integro, ed ha espresso la propria soddisfazione e gratitudine.

Informa un comunicato stampa inviato in redazione.

 

(6 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata