Pubblicità
12 C
Reggio nell'Emilia
13.2 C
Roma
PubblicitàErickson 2023
PubblicitàLenovo
HomeCopertina Reggio EmiliaTorna "Finalmente Domenica" (ma il primo appuntamento è di venerdì): da Shakespeare...

Torna “Finalmente Domenica” (ma il primo appuntamento è di venerdì): da Shakespeare all’intelligenza artificiale

Finalmente Domenica riprende… di venerdì: il 19 gennaio infatti (ore 18.00) cade il primo appuntamento del nuovo ciclo di incontri, il trentesimo, che porterà alla Sala degli Specchi del Teatro Municipale Valli scrittori, artisti, filosofi, giornalisti chiamati a discutere, a partire dai loro ultimi libri, di argomenti di attualità, ma anche di letteratura, storia e scienza.

In collaborazione con il Credem, gli incontri si confermano (a parte i Finalmente Domenica Off) alle ore 11 della domenica mattina e ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il cenacolo Shakespeare apre il nuovo ciclo: Luigi Ferrari, laureato in architettura e diplomato in composizione polifonica e analisi musicale, direttore artistico e sovrintendente in varie istituzioni teatrali e musicali in Italia, ci conduce dentro l’appassionante vicenda editoriale che consegnò al mondo, nel 1623, la prima raccolta a stampa dell’intero canone teatrale shakespeariano: il First Folio, un volume, oggi raro e preziosissimo, che raggruppa trentasei Commedie, Storie e Tragedie del Bardo. Un libro che ripropone la questione lungamente dibattuta della reale paternità delle opere attribuite al Bardo di Stratford. Lo affianca Bruno Borghi, ex direttore dei Teatri di Reggio Emilia, nella narrazione di questo romanzo a sfondo storico, ma anche un giallo ricco di sorprendenti rivelazioni. La presentazione del libro avviene in occasione della prima de l’Otello, opera di Giuseppe Verdi, che andrà in scena da venerdì 19 gennaio al Teatro Municipale Valli.

Dieci appuntamenti in tutto. Giorgio Zanchini, parlerà dell’evoluzione (dell’involuzione) della cultura nei media, dalle riviste del XVII secolo, alle terze pagine ai book-toker odierni. Chiara Tomei legge, in occasione delle celebrazioni della Giornata della Memoria, Scolpitelo nel vostro cuore di Liliana Segre. Lucia Capuzzi, Viviana Daloiso e Antonella Mariani sono tre giornaliste e lavorano ad «Avvenire». In Noi, afghane. Voci di donne che resistono ai talebani raccolgono le storie delle donne a cui hanno dato voce nella campagna #avvenireperdonneafghane svoltasi nei primi mesi del 2023 sulle pagine del quotidiano e online. Origini. Lucy e altre storie dal tempo profondo sono nove storie prima della storia. In occasione del Darwin Day 2024, nove incontri con protagonisti del lontanissimo passato raccontati da Giorgio Manzi, che li conosce da tempo e li ha fatti conoscere anche a noi.
Attore, regista, drammaturgo, sceneggiatore, ed ora anche scrittore, Emanuele Aldrovandi presenta Il nostro grande niente, la storia di un’ossessione che ci sfiora, o ci ha sfiorati, tutti. Un romanzo d’esordio che spiazza, manda in crisi, commuove, con le letture di Eleonora Giovanardi.

Si parla di un tema di grandissima attualità ne L’architetto e l’oracolo. Forme digitali del sapere da Wikipedia a ChatGPT con Gino Roncaglia, mentre con Piccoli miracoli e altri. tradimenti Valeria Parrella torna alla forma del racconto con cui ha esordito e vinto il Premio Campiello opera prima. L’ipocrisia virtuosa, è l’ultimo saggio di Nadia Urbinati, di cui l’autrice parlerà in dialogo con il molto amato dal pubblico Marino Sinibaldi. Conclude il ciclo Jennifer Guerra, giornalista e scrittrice che si occupa di tematiche femministe e che presenterà il suo nuovissimo Il femminismo non è un brand.

FINALMENTE DOMENICA OFF

Venerdì 19 gennaio ore 18.00
Il cenacolo Shakespeare
di Luigi Ferrari
con l’autore dialoga Bruno Borghi
L. Ferrari, Il cenacolo Shakespeare, Il Nuovo Melangolo 2023
Incontro in occasione della messa in scena di Otello di G. Verdi

21 gennaio
La cultura nei media. Dalla carta stampata alla frammentazione digitale
di Giorgio Zanchini

G. Zanchini, La cultura nei media, Carocci 2024

28 gennaio
Chiara Tomei legge Scolpitelo nel vostro cuore
di Liliana Segre

In occasione della Giornata della Memoria

4 febbraio
Noi, afghane. Voci di donne che resistono ai talebani
di Lucia Capucci, Viviana Daloiso, Antonella Mariani

L. Capucci, V. Daloiso, A. Mariani, Noi, afghane, Vita e pensiero 2023

11 febbraio
Origini. Lucy e altre storie dal tempo profondo

di Giorgio Manzi
G. Manzi, Origini, Il Mulino 2024
In occasione del Darwin Day 2024

18 febbraio
Il nostro grande niente
di Emanuele Aldrovandi letture di Eleonora Giovanardi

E. Aldrovandi, Il nostro grande niente, Einaudi 2024

25 febbraio
L’architetto e l’oracolo. Forme digitali del sapere da Wikipedia a ChatGPT
di Gino Roncaglia

con l’autore dialoga Riccardo Fedriga
G. Roncaglia, L’architetto e l’oracolo. Forme digitali del sapere da Wikipedia a ChatGPT, Laterza 2023

3 marzo
Piccoli miracoli e altri tradimenti
di Valeria Parrella

V. Parrella, Piccoli miracoli e altri tradimenti, Feltrinelli 2024

10 marzo
L’ipocrisia virtuosa
di Nadia Urbinati

con l’autrice dialoga Marino Sinibaldi
N. Urbinati, L’ipocrisia virtuosa, Il Mulino 2023

17 marzo
Il femminismo non è un brand
di Jennifer Guerra

con l’autrice dialoga Annamaria Tagliavini
J. Guerra, Il femminismo non è un brand, Einaudi 2024

 

 

(13 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità